Un Hospice residenziale che è una casa

L’ Hospice residenziale San Martino di Como è nato nel 2004 dal desiderio di creare una vera e propria casa in cui i malati terminali possano vivere in un ambiente sereno e famigliare, dove trovare tutte le cure e le attenzioni di cui hanno bisogno.
L’Hospice è gestito dal Consorzio ASP e il servizio offerto è gratuito, perché a carico del Servizio Sanitario Nazionale (SSN). Dispone di 10 posti letto in camera singola, personalizzabile per renderla più accogliente. Sentirsi a casa è davvero importante per chi soffre di una malattia in fase terminale: poter contare sulla vicinanza dei propri famigliari, che possono fermarsi in ogni momento del giorno e della notte, essere circondati dai propri oggetti cari, dalle fotografie, da persone conosciute, è un aiuto molto prezioso.
Ogni ospite è seguito da un’équipe interdisciplinare, costantemente aggiornata e altamente specializzata, che si prende cura del suo stato di salute quotidianamente. Oltre al personale sanitario, c’è un’altra presenza che fa sentire gli ospiti dell’Hospice San Martino circondati dall’affetto di una famiglia: sono i volontari, che con un sorriso, con una chiacchiera, li coinvolgono in attività ricreative, facendo trascorrere qualche ora spensierata, al di là della malattia. All’interno dell’Hospice di Como gli ospiti sono coinvolti in diverse attività: fisioterapia, musicoterapia, arte terapia, massaggio shiatsu e massaggio dolce. Ognuna di queste attività ha l’obiettivo di prendersi cura della persona, sia nel corpo che nello spirito, per accompagnarla con serenità e discrezione in un momento così delicato della propria vita. Gli ospiti sono accolti a titolo gratuito e l’eccellenza delle cure e del servizio sono garantite dal Consorzio Asp. Il Consorzio ASP opera in tutto il territorio lombardo, gestendo diverse strutture, tra cui Residenze Sanitarie per Anziani, Residenze Socio Sanitarie per i Disabili e Centri Diurni per Disabili.

“Il nostro Hospice non è un ospedale, ma una casa, ricca di stimoli,
di attività e di persone.”

WE love you.