thumb_big_paxme_domiciliare_cure_pa

La forza delle cure palliative

Paxme Domiciliare, attraverso le cure palliative, lavora ogni giorno per prendersi cura delle persone affette da una malattia non più curabile, per permettergli di dare dignità e senso alla loro vita, fino alla fine. Quando parliamo di cure palliative, non parliamo solo di malati oncologici, ma anche di diverse patologie croniche degenerative, come ad esempio la Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA).
Le cure palliative sono un percorso di aiuto, un insieme di cure, di assistenza e di interventi. Non è la cura quindi l’obiettivo di questo percorso, ma il prendersi cura, il rendere più sereno possibile il particolare momento che sta vivendo il malato, sia dal punto di vista sanitario che sociale, psicologico e spirituale. Un percorso iniziato a metà del ‘900 dall’inglese Cicely Saunders, assistente sociale, infermiera e infine medico che continua ancora oggi, in nome del valore della vita, della dignità e del sollievo dal dolore.
Paxme Domiciliare offre ai propri pazienti cure sia in struttura che in ambito domiciliare. Nell’80% dei casi è l’abitazione il luogo prescelto da chi sta affrontando questo tipo di percorso. Rimanere nella propria casa, circondati dai propri famigliari e dai propri affetti, è infatti la condizione ideale in cui inserire un intervento di cure, perché mette la persona in una condizione di serenità e intimità.

“Le cure palliative significano sollievo e dignità.”