Un’assistenza a domicilio su misura per i nostri anziani

Il servizio di assistenza domiciliare integrata offerto dal Gruppo Paxme è pensato per le persone anziane portatrici di una disabilità che impedisce loro di raggiungere le strutture ospedaliere di riferimento.
Quella del Gruppo Paxme è la risposta ad un bisogno sempre crescente nel nostro Paese, così come nel territorio della Lombardia. Basti pensare che in Italia il 20% della popolazione ha più di 65 anni. E, su un gruppo di 100 persone che hanno compiuto i 65 anni, 8 sono costretti a casa da una disabilità che rende loro molto difficili se non impossibili le semplici attività quotidiane.
Davanti a questa situazione, che va ingrandendosi giorno dopo giorno, ci è sembrato doveroso fornire un aiuto a queste persone che si trovano a vivere un momento di fragilità e di difficoltà, così come ai loro famigliari.
Grazie al nostro servizio di assistenza a domicilio, la persona anziana è raggiunta, direttamente a casa, da un’ équipe interdisciplinare composta da medici specialisti, tra cui il geriatra e il fisiatra, da infermieri, fisioterapisti, psicologi e personale assistenziale. L’ équipe entra in casa dell’anziano con professionalità, umanità e discrezione: parlando con lui e con i suoi famigliari, esamina la sua storia clinica e identifica le sue fragilità e i suoi bisogni. Si passa poi alla definizione degli interventi da realizzare, volti al miglioramento delle condizioni di salute della persona assistita e della sua qualità di vita. Inizia così un percorso, un cammino, che vede rafforzarsi, intervento dopo intervento, la famigliarità tra l’assistito e l’operatore: un legame che è un vero rapporto di fiducia, di confidenza. Diventare un punto di riferimento per la persona assistita e i suoi cari è per noi una grande responsabilità, che consideriamo parte dello percorso di cura stesso.
I servizi del Gruppo Paxme sono accreditati con le Asl, Aziende Sanitarie Locali. Per richiederli è necessario rivolgersi al proprio medico di medicina generale (MMG) che si preoccuperà di attivarli.

“La nostra risposta su misura per un’Italia che invecchia sempre più.”